Alessandra

Zadig et Voltaire, vendita stampa. Chiara ha comprato una giacca bianca, Camilla una borsa con un teschio. Io ho fatto le foto agli stivali di Alessandra.

Zadig et Voltaire, press sale. Chiara bought a white jacket, Camilla a purse with a skull on it. I took a picture of Alessandra’s boots.

Follow my blog with Bloglovin

Alessandra lavora nel negozio Zadig & Voltaire in Corso Vercelli, Milano. Alessandra works in Zadig & Voltaire shop in Corso Vercelli, Milano.

Le Gemelle Moda – Fashion Twins

Una è bruna, l’altra bionda. Fabiana e Giulia. Quando le ho conosciute avevano 8 anni. Si erano appena trasferite al quarto piano. Io abitavo al terzo, a casa di mia madre a Roma.
Di anni oggi ne hanno appena compiuti 25, e per festeggiare si sono regalate un weekend di shopping a Milano. Dormendo alla Maison Moschino. Perché sono due gemelle molto cool. E di moda ne sanno molto più di me. Avrei dovuto offrire io, il pranzo, ma la domenica sono sempre un po’ troppo stordita. Ragazze, prometto: la prossima volta tocca a me.

One’s a brunette, the other blond. Fabiana e Giulia. When I first met, they were just 8 years old. They moved on the 4th floor. I used to live at the 3rd one, my mother’s house, in Rome.
Today they’re 25, and they celebrated their birthday with a shopping weekend in Milan. Staying at Maison Moschino. That’s because they’re a very cool couple of twins. Furthermore, they know fashion much better than me. I should have payed for our lunch, but on Sunday I’m always too dazed. Girls, I promise, next time is on me.

Da sinistra: Fabiana Milza, con le Topoline di Marc Jacobs; Giulia Milza, in Furla; sulla panchina di California Bakery, via Larga, Milano, 29/05/2011. From left: Fabiana Milza, in Marc Jacob's Mouse Flats, Giulia Milza, in Furla; on a bench at California Bakery, via Larga, Milan, 05/29/2011

Smalto!

Al Panino Giusto di via Cherubini si aspetta sempre troppo per mangiare. Ma oggi nell’attesa mi accorgo di tre ragazze giovani che parlano di smalto.

Da sinistra: Elena, in Bershka; Costanza, in Balenciaga; Sara, con una Converse e un piede appena operato, ma rigorosamente con lo smalto.

At Panino Giusto restaurant in via Cherubini, Milan, you always have to wait too long for your sandwich.
But today while waiting I catched three young girls talking about nail polish.

From left: Elena, in Bershka; Costanza, in Balenciaga; Sara, one Converse and one foot after the surgery, but absolutely fashion with her nail polish.

20110528-033526.jpg

20110529-121208.jpg

L’Uomo Vogue

Giornata di appuntamenti in Condé Nast.
Prima tappa, l’Uomo Vogue.

Meeting day at Condé Nast.
First stop, l’Uomo Vogue.

Laura Lazzaroni, deputy managing editor. Cool fringes 😀

Fabia Di Drusco, beauty editor, in her brand new Ferragamo

Roberta Rotta, news and features editor, so bon ton

Antonella Airaghi, segreteria di redazione

Costanzo Colombo Reiser, graphic department, bro' wears custom Dunk Nike

Destra e sinistra

A Milano domenica 29 e lunedì 30 maggio si va al ballottaggio per l’elezione del nuovo sindaco. La scelta è tra Letizia Moratti, destra, e Giuliano Pisapia, sinistra.
Milano è piena di gazebo elettorali.
Azzurro, per Moratti. Arancione, per Pisapia.
Faccio un giro nei gazebo, dal punto di vista delle scarpe. Ho voglia di cliché.

Da Pisapia sono tutte donne. La prima che incontro è una signora con le Maiorchine, sotto pantaloni a righe di lino e cotone. “Ma secondo lei vanno ancora di moda?”, mi chiede elegantemente preoccupata.
Un’altra con dei mocassini estivi scamosciati precisa: “Io però di solito non metto mai questi”. A prima vista sembrano Car Shoe, ma non riesco a controllare se originali o copie, e la signora va via di corsa a spiegare il programma a qualcuno entrato nel gazebo. “Le mie sono anche molto comode, lo scriva”; dice la terza signora, riferendosi alle sue Camper che sbucano da una larga gonna indiana di shantung. Arancione, anche quella.
Me l’aveva detto un amico, che un paio di Camper le avrei trovate di sicuro.
Nessuna mi chiede cosa me ne faccio, delle loro scarpe. Alla prima, quella delle Maiorchine, allora lo dico io, mi sembra una persona tanto gentile. “Lì da loro tutti tacchi a spillo?” chiede. Ma non lo so, “da loro” non ci sono ancora passata.

“Da loro”, cioè dalla Moratti, prevalgono gli uomini.
“Io non ce le ho neanche le scarpe”. dice l’unica signora, con le infradito di gomma e la tuta stretch.
“Io non ho le calze”, sottolinea un signore compito, dalle cui scarpe lucide marroni e con la fibbia sbuca di un paio di millimetri il fantasmino bianco.
Il ragazzo straniero, direi africano, ha le sneakers d’argento consumate; non apre bocca, ma si lascia fotografare. Mi chiedo cosa ci faccia, lì, ma non riesco a chiederlo a lui.
Un altro uomo appunta l’indirizzo del blog, mentre quello del fantasmino mi chiede a che mi servono le foto. Rivelo l’intento, e quello mi incoraggia: “Brava, fa bene, racconti come stanno le cose. A noi ci dicono che siamo ricchi, ma qui noi le scarpe ce le abbiamo rotte”.
Quasi mi dispiace che non ci sia neanche un tacco a spillo.

“La ciabatta maiorchina è di sinistra, l’infradito in gomma è di destra”, avrebbe detto il Signor G.

Maiorchina, gazebo Pisapia, piazza Gramsci, Milano.

Infradito, gazebo Moratti, piazza Piemonte, Milano.

Camper, gazebo Pisapia, piazza Piemonte, Milano.

Fibbia e fantasmino, gazebo Moratti, piazza Piemonte, Milano.

Mocassino, gazebo Pisapia, piazza Gramsci, Milano.

Sneaker, gazebo Moratti, piazza Piemonte, Milano.

Tra madre e figli. Mother and sons

“Adesso non possiamo prendere il gelato, ma appena arriviamo a casa facciamo i biscotti, va bene”?
E il più piccolo inizia a piangere mentre il grande lo guarda e, ci scommetto, pensa: “Piangere è inutile. Fidati, ci sono passato anche io”.

“You can’t have the ice-cream now, but we’ll make cookies as soon as we get home, right?”
And the younger boy starts weeping while I bet the older is thinking: “All that crying is unuseful. Trust me, I’ve been through that”.

20110525-121703.jpg

Milano, 24/05/2011, di pomeriggio. Milan, 05/24/2011, afternoon.

La vie en rose

Mario è nel suo periodo rosa.
Due scatti rubati.

Mario is in a pink mood.
Two stolen shot.

Riflettori sulla fermata dell'autobus, via Canonica, Milano (foto Mario De Carli). Spotlight at the bus stop, via Canonica, Milano (Ph. by Mario De Carli).

Il congresso sta per iniziare. The congress is starting in a minute.

New wave

Un mio amico ha deciso di comprarsi le MBT. Le scarpe a dondolo tutte salute&esercizio. Ho sempre pensato che non fossero particolarmente femminili o cool, ma quando ho accompagnato il mio amico al negozio, mi sono infilata in un paio di sneakers e… beh, la mia schiena e i miei addominali mi hanno detto: “Hey! Eccoci qui!”. Comunque, alla fine ho resistito. Ma non so per quanto ancora…

A friend of mine decided to buy the MBT shoes. The training-healthy-rocking shoes. I’ve always thought they were not really feminine or cool. But then went along with him to the shop, I slipped in those shoes, and… gosh! my back and abs said to me “hallo! here we are!”. Anyway, I resisted. It’s just that I don’t know how long I’ll do.

Oana, la commessa super esperta, nel negozio MBT di via Cusani, Milano. Oana, the very very expert shopgir in the MBT flagship store in Via Cusani, Milano.

Il mio amico mi chiede: "Quali?" My friend asks me: "Which one?"

La scelta finale. The final choice.

Hot Wheels

Mai andare al supermercato di sabato pomeriggio. A meno che facendo una fila di mezz’ora alle casse non riesci “rubare” un paio di zeppe come queste. E’ stato un furto difficile. Credo che la signora se ne sia accorta, ma non ha detto niente e ha continuato a sorridere.

Never go to the supermarket on saturday afternoon. Unless while queing (30 minutes!)  you steal a pair of wedges like these. It was hard to took them. I think the lady realized what I was doing, but she said nothing and kept on smiling.

Sabato 20 maggio 2011, Esselunga di via Washiongton, Milano. Saturday, May 20th 2011, Esselunga store via Washington, Milan.

Pizza time!

Alcuni aspettano, altri mangiano.

Some waiting, some eating.

Jack il Beagle e i suoi amici con le Nike; Ciripizza, Milano, via Canonica, 20/05/2011. Jack the Beagle and his friends wearing Nike; Ciripizza, Milano, via Canonica, 05/20/2011.

Questi due non sono affatto così giovani come suggerirebbero i piedi; Ciripizza, Milano, via Canonica, 20/05/2011. They're not as young as their feet suggest; Ciripizza, Milano, via Canonica, 05/20/2011.

I piedi cantano. Feet singing.

Ogni venerdì alle 15 a lezione di canto da Prina, in Porta Ticinese.
Each friday, 3 p.m., singing lesson @Prina, Porta Ticinese.

20110521-022913.jpg

The artist formerly known as Angelo Albani. Il mio maestro, meglio di Prince, ovvero l'uomo che mi farà cantare - The artist formerly known as Angelo Albani. My teacher, better than Prince; or the the man that will make me sing.

20110521-022901.jpg

Emanuele, il boss, porta le Onitsuka. E poi c'è Marta con le Converse. Emanuele, the boss, wears Onitsuka. And then Marta, in Converse

20110521-022907.jpg

La band fa le prove per il saggio. The band is practicing for the annual show.

Tra sabbia e smalto rosso – between sand and red nail polish

Daria, Silvia, la prima volta
Ricevute e pubblicate. Dalle prime due contributors del blog.

Daria, Silvia, for the first time
You send, I publish. From the first two contributors of this blog.

Foto di (e con) Daria Scolamacchia, photo editor - "Ti cerco coi piedi". Picture by (and with) Daria Scolamacchia, photo editor - "Look for you through the feet"

Foto di (e con) Daria Scolamacchia, photo editor - "Con i piedi ben piantati sulle nuvole". Picture by (and with) Daria Scolamacchia, photo editor - "Down to earth, (feet) up in the sky"

Silvia Meneghetti, stilista, autoritratto "...Brr! Aspettando il dentista... per fortuna che è un mio amico!"; Silvia Meneghetti, fashion designer, self portrait "...Brr! Waiting for the dentist... Fortunately he's a friend of mine!"

Butterfly

“Certo”, ha detto lei quando le ho chiesto di fotografarle i piedi”. Su un autobus in Corso Sempione. Il mio primo post da mobile.

Of course” she said, when I asked to take a picture of her feet. Onto a bus in Corso Sempione. My first post via mobile.

20110517-044508.jpg

Lei è giovane e sicura, sussurrò la farfalla. She's young and self confidend, the butterfly whispered.

In Rome

Uno è il mio amore, l’altro mio fratello. Sono andati a fare shopping insieme e sono tornati con dei maglioni sportivi e un nuovo router.

One is my love, one is my bro. They went shopping together and got some sporty sweathers and a new router.

Da sinistra, from left: Mario De Carli in Adidas sneakers, Pierfrancesco Sanò in brown Clark